sicurezzaC

In base all’articolo 35 del D. Lgs 81/2008, il datore di lavoro, in tutte le aziende che occupino più di 15 lavoratori, deve indire almeno una volta l’anno una riunione per discutere dei problemi inerenti la sicurezza aziendale, a seguito della quale deve essere redatto un verbale.
Il datore di lavoro - direttamente oppure tramite il servizio di prevenzione e protezione dai rischi - ha il compito di convocare la riunione alla quale partecipano le seguenti figure coinvolte nel sistema di prevenzione e prevenzione aziendale:


- Il datore di lavoro o un suo rappresentante;
- Il responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi;
- Il medico competente;
- Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.


La riunione ha altresì luogo in occasione di eventuali significative variazioni delle condizioni di esposizione al rischio, compresa la programmazione e l’introduzione di nuove tecnologie e macchinari che abbiano riflessi sulla salute e la sicurezza dei lavoratori.


In tale riunione vengono solitamente trattati i seguenti argomenti:


1.  Il Documento di valutazione dei rischi;
2.  L'andamento degli infortuni e delle malattie professionali e della sorveglianza sanitaria;
3.  I criteri, la scelta, le caratteristiche tecniche e l’efficacia dei dispositivi di protezione individuale;
4. I programmi di informazione e formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti ai fini della sicurezza e della protezione della loro salute.


Sempre in tale sede vanno inoltre individuati i codici di comportamento e le buone prassi ai fini della prevenzione di infortuni e di malattie professionali.  In occasione della riunione annuale il medico competente comunica per iscritto al datore di lavoro, al RSPP, al RLS, i risultati anonimi collettivi della sorveglianza sanitaria effettuata e fornisce indicazioni sul significato di detti risultati ai fini dell’attuazione delle misure per la tutela della salute e dell’integrità psico-fisica del lavoratore.  La riunione periodica si qualifica inoltre come la sede idonea per dare attuazione ai diritti di consultazione, informazione e formulazione di proposte di cui il rappresentante per la sicurezza è titolare. I tecnici di Archimede sono in grado di assistere il datore di lavoro per l’effettuazione di questa riunione.